Fagiolo Cannellino di Atina

L’area di interesse ricade nella zona sud-est della provincia di Frosinone e comprende i comuni di: Atina, Villa Latina, Casalattico, Casalvieri, Gallinaro e Picinisco. Il territorio si estende per una superficie di circa 800 ettari.

Il fagiolo Cannellino di Atina è un ecotipo locale che presenta le seguenti caratteristiche: forma reniforme, leggermente ellittico e schiacciato; lunghezza media di 1 cm e larghezza media di 0,5 cm; colore bianco opaco; tegumento sottile; peso medio per 100 semi da un minimo di 40 g ad un massimo di 45 g. La sua peculiarità è quella di avere un epicarpo tenero e deliquescente al palato dopo la cottura. Il fagiolo Cannellino di Atina non necessita di essere messo a bagno e richiede un tempo di cottura (cottura alla prima acqua) piuttosto breve: da inizio ebollizione a cottura completata 40-55 minuti.

Le piante estirpate vengono aggregate in mazzetti (mattariegl’) appese sotto le tettoie aperte e ben ventilate fino al completamento della maturazione. Vengono poi sgranati con il vecchio sistema della battitura manuale eseguita con due pertiche di legno snodate legate tra loro con stringhe di cuoio ed infine cerniti e conservati in sacchi di juta.

 

 

 

Produttori


Az. Agr. Reda Giuseppina

cerqueto_main

Az. Agr. Il Cerqueto